Il commento

 V.C. Magnini  - San Quirico  1 - 2

(Fanfani (r), Braschi)

 

“ORGASMO BIANCOROSSO”

di Giorgio Pesatti

 

Grazie ad una rete allo scadere di “Bobo” Braschi il San Quirico si aggiudica il derby di Oltrarno con il quale spedisce gli odiati cugini a cinque lunghezze e contemporaneamente, grazie al pari del Rione San Frediano, balza in vetta alla classifica di Eccellenza. Risultato importantissimo, scaturito sul finire di una gara che ha presentato ben pochi sussulti, deludendo le aspettative della vigilia a causa anche di un terreno di gioco ai limiti della praticabilità.

San Quirico al via con Burgassi tra i pali, Checcucci dietro a Cerboneschi e Navarria; centrocampo a cinque con Meucci davanti alla difesa, e schierati davanti Settimelli, Fanfani, Triboli e Colonna. Davanti, il rientrante Ema Guerrini affianca Giuntini, in non perfette condizioni fisiche.

Magnini aggressivo nei minuti iniziali con Bonizzoni che al 10’ tenta  la soluzione da lontano. Al 17’, a seguito di un errore dell’estremo difensore Chianucci, Fanfani apre a Settimelli che rimette al centro al medesimo “Titti” che spara sopra la traversa. Passa un minuto ed è ancora Settimelli a proporsi sulla fascia e servire al centro Guerrini che calcia un pallone bloccato dal portiere avversario. Al 20’ è Colonna bravo a servire su corner sul primo palo Guerrini che sfiora la sospirata rete per una inerzia. Al 23’ Giuntini calcia fuori un diagonale e dopo un minuto è il falloso Marucelli a calciare un pallone respinto da Burgassi.  Continua l’equilibrio in campo, fino al 35’ quando il direttore di gara, su consiglio del collaboratore di linea, decide di assegnare un calcio di rigore agli ospiti a seguito di un presunto fallo di mani commesso all’interno dell’area di rigore da parte di un difensore del Magnini. Fioccano le proteste dei giocatori locali, particolarmente polemici verso il direttore di gara, ma l’arbitro rimane della propria opinione. Si assume la responsabilità della battuta “Titti” Fanfani che infila Chianucci sulla propria sinistra.  Si va al riposo sulle consuete ed ignobili polemiche dei giocatori e dirigenti del Magnini che non perdono occasione per controbattere l’operato della terna arbitrale.

Si rientra in campo con il Magnini che si rende subito pericoloso con il bravo Geri che sfiora l’incrocio con un tiro da venti metri. Al 7’ entra Antonio Giuntini al posto dell’infortunato Guerrini. San Quirico in difficoltà sulla gestione del pallone ed al 14’ arriva il pareggio dei locali grazie ad una punizione messa in rete da Falaschi che approfitta di una corta respinta di Burgassi su calcio di punizione, nato da  un errato atteggiamento difensivo degli ospiti con Checcucci che sfiora il pallone da una posizione avanzata rispetto a Navarria costretto al fallo sull’esperto Falaschi. Al 16’ Mattia Guerrini sostituisce Fanfani.  Passano due minuti e Falaschi si rende pericoloso nell’area biancorossa. Gioco continuamente spezzettato ed al 25’ Cerboneschi viene colpito duro ed è costretto ad abbandonare il campo senza che l’arbitro ammonisca    il giocatore del Magnini. Al 29’ entra Braschi al posto dell’infortunato Cerboneschi. Si continua a tentare di giocare nel sabbioso fondo del “Bacci” con il Magnini disperatamente proteso verso il successo. Al 2’ di recupero Mattia Guerrini si invola verso la porta avversaria ed è fermato fallosamente. E’ Braschi a calciare la punizione diretta con un tiro che colpisce una zolla sulla linea di porta ed inganna il mediocre Chianucci. San Quirico in vantaggio ed autentica apoteosi sugli spalti per i supporter biancorossi con il Presidente Brunetti che sfiora il malore da orgasmo!

Palla al centro ed il direttore di gara decreta la fine della gara che sancisce il primo posto in classifica per la squadra di San Quirico mentre il Magnini scende a cinque posizioni dalla capolista.

Vittoria importantissima, entusiasmante, nonostante la scialba prestazione offerta dalle due compagini. Adesso la neo capolista è attesa al difficile compito di mantenere la posizione conquistata già dalla difficile gara del prossimo turno contro un temibile Bomber Group.

Cognome Nome Voto
BRASCHI MARCO 7,5
BURGASSI LEONARDO 6,5
CALUBANI GABRIELE  
CARTONI JACOPO  
CERBONESCHI ALESSANDRO 6,5
CERBONESCHI ANDREA  
CHAVES E SILVA PAULO CESAR  
CHECCUCCI DUCCIO 6,5
COLONNA ANGELO 6,5
DE  PAOLA TOMMASO  
ESPOSITO DANIELE  
FANFANI MASSIMILIANO  
FANFANI TIZIANO 7
GIANI ANDREA  
GIUNTINI ANTONIO 6,5
GIUNTINI GABRIELE 6,5
GUERRINI EMANUELE 6,5
GUERRINI MATTIA 6,5
MEGA ANTONIO  
MEUCCI FRANCO 7
NARDONI PABLO  
NAVARRIA ANDREA 6,5
PAPI FRANCESCO  
PASCALE STEFANO  
RAGIONIERI ENEA  
SETTIMELLI SIMONE 6,5
SIMINOLI CARMINE  
THAON DE REVEL PAOLO  
TRIBOLI LUIGI 6,5
1996-1997 1997-1998 1998-1999 1999-2000 2000-2001 2001-2002 2002-2003 2003-2004 2004-2005 2005-2006 2006-2007 2007-2008