Il commento

 San Quirico - Bomber Group  2 - 0

(autorete, Fino)

 

“CAMPIONI D'INVERNO”

di Giorgio Pesatti

 

Grazie alla vittoria sulla dinamica compagine del Bomber Group, il San Quirico si laurea Campione d’inverno mantenendo il vantaggio di una lunghezza sulla rivale Rione San Frediano, e obbligando il Presidente Brunetti a saldare la scommessa fatta qualche mese addietro con il mitico Checcucci sul raggiungimento del primo posto in classifica alla fine del girone di andata.

Locali con qualche assenza rispetto al derby e così Maioli manda in campo il solito Burgassi tra i pali, Checcucci, Navarria e Thaon di Revel nella linea difensiva. Centrocampo a cinque con il rientrante De Paola, Triboli, Meucci, Antonio Giuntini e Colonna e davanti, vicino a Gabriele Giuntini, esordisce il neo acquisto Simone Fino, punta dalle notevoli potenzialità atletiche.

Partono forte gli ospiti che già al 3’ arrivano al tiro con Spinelli che calcia dal limite dell’area. Al 5’ subito in evidenza il neoacquisto Fino che triangola splendidamente alla tre quarti con Gabry Giuntini. Passa un minuto ed i padroni di casa corrono un brivido con Briani che calcia da dentro l’area un pallone che sorvola di poco la traversa. Al 9’ Fino in evidenza con un tiro dal vertice dell’area avversaria che sfiora l’incrocio dei pali opposto. Al 12’ Checcucci non aggancia da due passi un pallone nell’area piccola, a causa di un errato controllo. Nel frattempo in panchina il vicemister Vitiello definisce Colonna, dopo l’ennesimo “intervento vocale”, con le parole “…è peggio della mì socera…!!”. Al 20’ De Paola, pescato splendidamente in area da Meucci, calcia a colpo sicuro ma viene ribattuto per ben due volte dal bravo Ignesti. Al 25’ si rivede Fino che triangola stavolta con Antonio Giuntini e calcia da dentro l’area, ma Ignesti controlla. Al 32’ locali in vantaggio; grande palla di Antonio Giuntini per Colonna che s’invola sulla fascia sinistra e rimette al centro per l’accorrente Fino che calcia di prima intenzione. Ignesti si supera ma il compagno Botti rinvia alla cieca colpendo pieno un proprio compagno che spedisce involontariamente in rete il pallone. Bomber disorientato ed il San Quirico diventa autentico padrone del campo con Meucci che al 37’ lancia Gabriele Giuntini, lesto a rimettere al centro un pallone che nessuno raccoglie. E’ lo stesso Giuntini che allo scadere scatta al limite del fuorigioco, supera tre avversari e, a tu per tu con Ignesti, calcia sul portiere, comunque bravo a chiudere lo specchio della porta.

Si riparte con gli undici inizi ed al 3’ Triboli calcia dalla tre quarti dopo aver superato in dribbling due avversari. Al 6’ Braschi sostituisce De Paola, mentre al 9’ esordisce tra le file biancorosse l’altro acquisto del mercato di gennaio, Pietro Pollini, giocatore tra i più tecnici dell’intero panorama amatoriale. Continua il valzer delle sostituzioni al 22’ con Cartoni che rileva Antonio Giuntini ed al 26’ Gigli rileva Thaon di Revel esordendo in questa stagione dopo un anno esatto dal grave infortunio occorsogli nella gara contro il San Colombano. La gara non presenta particolare sussulti con un San Quirico che trova difficoltà a creare il solito gioco. Al 30’ entusiasmante slalom tra gli avversari del mitico Gigli che conclude dal limite fuori di poco. Al 31’ gli ospiti reclamano un calcio di rigore per una entrata decisa di Checcucci. Al 32’ uno-due Pollini Fino con il giovane ariete che calcia a rete ma il bravo Ignesti si oppone ancora una volta. L’arbitro concede 4’ di recupero ed al 42’ Fino mette la ciliegina sulla torta di questo ottimo esordio siglando il goal del raddoppio locale superando un avversario in area ed infilando imparabilmente Ignesti.

L’arbitro decreta così la fine della gara che vede il San Quirico confermarsi leader della classifica alla fine del girone di andata mantenendo inalterate le distanze dal Rione San Frediano, vittorioso sul difficile campo del San Niccolò, mentre allunga il passo sul Magnini bloccato in casa dal Montefiridolfi e sull’Antella sconfitta sorprendentemente nelle gara di recupero contro il San Felice a Ema.

Il prossimo turno vedrà il San Quirico impegnato nel difficile confronto contro il Querceto, squadra che cercherà fino in fondo di conquistare un risultato di prestigio per allievare la propria sfortunata stagione. Gara quindi difficile, soprattutto sotto il piano mentale, che dovrà essere affrontata con la massima concentrazione e determinazione dagli uomini di mister Maioli.

Cognome Nome Voto
BRASCHI MARCO 6
BURGASSI LEONARDO 6,5
CALUBANI GABRIELE  
CARTONI JACOPO 6,5
CERBONESCHI ALESSANDRO  
CERBONESCHI ANDREA  
CHAVES E SILVA PAULO CESAR  
CHECCUCCI DUCCIO 7
COLONNA ANGELO 6,5
DE  PAOLA TOMMASO  
ESPOSITO DANIELE  
FANFANI MASSIMILIANO  
FANFANI TIZIANO  
FINO SIMONE 7
GIANI ANDREA  
GIGLI SIMONE s.v.
GIUNTINI ANTONIO 6,5
GIUNTINI GABRIELE 7
GUERRINI EMANUELE  
GUERRINI MATTIA  
MEGA ANTONIO  
MEUCCI FRANCO 7
NARDONI PABLO  
NAVARRIA ANDREA 7
POLLINI PIETRO 6,5
PAPI FRANCESCO  
PASCALE STEFANO  
RAGIONIERI ENEA  
SETTIMELLI SIMONE  
SIMINOLI CARMINE  
THAON DE REVEL PAOLO 7
TRIBOLI LUIGI 6,5
1996-1997 1997-1998 1998-1999 1999-2000 2000-2001 2001-2002 2002-2003 2003-2004 2004-2005 2005-2006 2006-2007 2007-2008